Ferrania Zephir

La fotocamera Ferrania Zephir  è stata costruita nel 1960

Costruita in plastica e metallo, è rivestita parzialmente in similpelle nera

Utilizza il formato classico da 35mm, 

Nella parte frontale si può osservare l’obiettivo, Steinheil Cassar  f2.8 45mm con regolazioni per l’apertura del diaframma.

60L’otturatore aveva tre velocità, 1/60, 1/125, 1/250 .

E’ possibile notare la scala delle distanze di messa a fuoco

A destra è visibile l’attacco per il sincro flash.

Caratteristiche della Ferrania Zephir

L’apertura del diaframma è regolabile su 6 differenti aperture, da f 2.8. a f.16

Sul coperchio si nota l’attacco per il flash, il pulsante di scatto e la rotella di riavvolgimento.

In basso a destra vi nota la leva di avanzamento della pellicola

La messa a fuoco è regolabile da 1 metri all’infinito.

E’ possibile notare sul barilotto la presenza di diversi pittogrammi che permettono di impostare le varie opzioni di scatto e regolazioni.

Aprendo lo sportello posteriore si accede al vano porta pellicola, come già scritto la la Zephir  utilizza pellicola da 35mm.

Sul fondello è presente la madrevite filettata per il treppiede, il contafotogrammi e il pulsante di sblocco della pellicola.

Galleria fotografica

Informazioni generali

Paese di produzione: Italia: 1960
Produttore:  Ferrania
Tipo di fotocamera: Compatta
 

Specifiche tecniche

Tipo di pellicola: 35mm
Numero massimo di fotogrammi: 36
Dimensioni del telaio: 24×36
Avanzamento: Leva
Riavvolgimento: Rotella
Esposimetro: 
Modo di Misurazione:
Modello: 
Armamento: Automatico
Marca Otturatore:  
Modello otturatore: Rectamat
Velocità dell’otturatore: 1/60-1/125-1/250
Sicurezza in caso di doppia esposizione: si
Autoscatto: 
Tipo di lente originale: Standard
Montaggio della lente: Fisso
Marchio della lente: Steinheil
Modello della lente: Cassar 
Formula: 
Lunghezza focale originale : 45mm 
Apertura massima : f.2.8
Distanza min. fuoco: 1 mt
 

Tutte le altre fotocamere vintage sulla pagina AnalogicaMente