Canon AE-1

Canon AE-1 @ FuoriFuoco.it

La Canon AE-1 è una fotocamera reflex a pellicola da 35 mm con esposizione automatica a priorità di tempi , prodotta da Canon in Giappone e prodotta tra il 1976 e il 1984.

Storia

Sicuramente una reflex importante per il periodo, abbastanza ingombrante, direi quasi spigolosa, ma peso e dimensioni a parte già ben equipaggiata con elettronica dedicata.

Canon AE-1 @ FuoriFuoco.it

E’ possibile definirla come una delle prime reflex semiautomatiche

Specifiche

La fotocamera è  controllata interamente dalla precisione elettronica piuttosto che da funzioni meccaniche e la potenza e carica della batteria è indispensabile per garantire appieno le sue funzioni

Canon AE-1 @ FuoriFuoco.it

Canon AE-1 offre una temporizzazione molto precisa e stabile dei tempi di posa.

Estesa anche ad altre aree come la velocità di sincronizzazione automatica del flash quando si utilizzano gli Speedlite elettronici Canon dedicati.

Anche se le tecnologie impiegate all’interno dell’AE-1 sembravano molto semplici se confrontate con le moderne fotocamere reflex di oggi, va ricordato che durante la sua epoca, il mercato era ancora dominato in gran parte da quei tipi di fotocamere pesanti e a controllo meccanico.

L’utilizzo della fotocamera è sostanzialmente semplice, sopratutto se si utilizza la modalità di esposizione automatica a priorità di tempi. Per chi vuole il controllo completo,  l’utilizzo della modalità manuale è consigliato.

Canon AE-1 @ FuoriFuoco.it

L’innesto per le ottiche rimane la baionetta Canon FD anche per le nuove ottiche con qualità costruttiva eccelsa e con controllo elettronico. Peraltro consente di utilizzare il vasto parco ottiche Canon già prodotte.

Galleria fotografica

Specifiche tecniche

  • Lente: Canon FD 50mm f/1,8 SC
  • Filettatura del filtro: 52mm
  • Gamma di messa a fuoco: 0,6-10m +infDOF
  • Pre-view: pulsante a destra della flangia dell’obiettivo
  • Messa a fuoco: manuale, tramite telemetro a immagine spezzata
  • Otturatore: otturatore elettronico a piano focale in tessuto  velocità: 2-1/1000 +B;
  • Sblocco dell’otturatore: sulla piastra superiore,
  • Leva di armamento: corsa 120°
  • Mirino: pentaprisma reflex fisso a livello degli occhi
  • Esposimetro: CdS pesato al centro con esposizione automatica a priorità di otturatore, misurazione TTL a piena apertura
  • Gamma di velocità del film: 25-3200 ASA;
  • Campo di misurazione: EV 1-18 a 100 ASA/ISO
  • Impostazione dell’esposizione: priorità dell’otturatore
  • Intervallo di compensazione dell’esposizione: +1,5 EV.
  • Leva di riavvolgimento: manovella pieghevole
  • Sblocco di riavvolgimento: piccola manopola sulla piastra inferiore
  • Presa Flash PC: Flash sync 1/60, auto-switching
  • Hot-shoe: le unità flash dedicate sono Speedlites
  • Autoscatto: la leva di blocco dello sblocco si posiziona su S
  • Presa per treppiede: ¼”.
  • Corpo: metallo; Peso: 798g (con lente standard)
  • Batteria: 4LR44 batteria 6V o 4x LR44 batterie da 1,5 V
  • Numero di serie sulla piastra superiore
  • Codice data: all’interno dello scomparto della bobina della pellicola, ad es. R 217 indica l’anno di produzione 1977 e il mese.

Tutte le altre fotocamere vintage sulla pagina AnalogicaMente

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: