Storia di BALDA

L’azienda Balda nasce nel 1908 in Germania, più precisamente in Sassonia, nella città di Dresda. Il suo fondatore è Max Baldweg, un maestro meccanico qualificato.

Il suo grande interesse per la fotografia, lo porta a realizzare il suo sogno, prima del secondo conflitto mondiale la sua azienda costruiva e commercializzava una linea di fotocamere pieghevole poco costose, ed inoltre rivendeva ad altre società le proprie fotocamere.

Nel 1913 il nome dell’azienda “Balda” viene registrato come marchio e l’azienda cambia nome in “Balda-Werk Max Baldeweg”.

Dal 1940 lo stabilimento di Balda cosi come tutti gli stabilimenti tedeschi  subì l’interruzione della produzione quotidiana per sostenere lo sforzo bellico producendo armamenti. 

La fabbrica di Max Baldeweg fu gravemente danneggiata durante la guerra da parte dei bombardamenti alleati.

Alla fine della guerra, Max Baldeweg intraprese sforzi per far rivivere  l’azienda come unico proprietario con l’aiuto di Willibald Lauterbach come direttore. 

A causa delle accuse contro Max Baldeweg e Willibald Lauterbach, entrambi hanno dovuto lasciare l’azienda e Dresda, che fu poi nazionalizzata nella Germania dell’Est nel 1946.

Max Baldeweg fuggì nella Germania occidentale per avviare una nuova società chiamata Balda (Balda Kamera-Werk) nella Westfalia orientale a Bad Oeynhausen.

Nel 1951, il nome fu cambiato in Belca-Werk dopo che fu contestata una controversia relativa ai marchi. 

L’azienda è stata assorbita dalla VEB Kamera-Werke Niedersedlitz nel 1956.

 

Collezione Balda
Baldamatic

Baldamatic

La fotocamera Balda Baldamatic, è la più semplice della serie Baldamatic. In…
Balda Baldessa (standard)

Balda Baldessa (standard)

La fotocamera Baldessa standard, è stata presentata circa nel 1957, la fabbricazione…

Vai alla pagina della collezione